Vita da ufficio stampa, come sopravvivere a 5 eventi in un giorno

Vita da ufficio stampa, come sopravvivere a 5 eventi in un giorno

L’ufficio stampa non è un mestiere, è una vocazione. C’è chi sente “la chiamata” fin dai primi passi nel magico mondo della comunicazione e chi ha bisogno di più tempo per acquisire consapevolezza. Tutti gli uffici stampa, però, hanno qualcosa in comune: il bisogno di affinare una strategia di sopravvivenza. Perché ufficio stampa si nasce, ma per restare in sella ci vuole un certo allenamento.

Come sopravvivere altrimenti a cinque eventi in un giorno?

In una stessa giornata, infatti, ti può capitare di dover gestire un’intervista a colazione, un press lunch, un paio di aperitivi e una cena stampa. Roba da stomaci forti.

Per sopravvivere, si consiglia di partire di buon mattino. Ognuno ha i suoi riti per sconfiggere l’ansia da prestazione e fare il pieno di endorfine. Personalmente suggerisco il mix corsa & cioccolato. Cominciare la giornata con una corsa in solitudine aiuta a raccogliere i pensieri e scaricare le tensioni. Il cioccolato fa il resto.

Altamente consigliato, poi, spostarsi in bici. I lati positivi sono molteplici: puoi contare unicamente sulle tue gambe (ed eventualmente incolpare solo loro), schivare il traffico, fare il pieno di adrenalina ogni volta che rischierai la vita spostandoti tra i vari appuntamenti. Senza contare l’allenamento indiretto derivante dall’essere costantemente in corsa tra un luogo e l’altro.

Altra cosa fondamentale è l’outfit. Passare da un’intervista con i capi del mondo al pranzo stampa in trattoria, dal vernissage alla competizione per il miglior panzerotto fritto è un esercizio di stile. Il nero va su tutto, dal caviale al lampredotto. Ci sono altri accessori, però, di cui bisogna assolutamente dotarsi per sopravvivere a cinque eventi in un giorno: sorriso e buoni argomenti di conversazione saranno il vostro miglior lasciapassare, anche laddove non vi trovano in lista.

 

Foto credits: Rowena Harris, “At the edge of the frame” (2017). Courtesy The Gallery Apart, Roma.

By | 2019-03-08T17:54:30+00:00 marzo 6th, 2019|Vita da ufficio stampa|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment